L'Ultimo Canto degli Uomini di Frassino

10,00 €
In Stock
SKU: 1242
Ballate di un Cavaliere Errante
 Torna a: I Melograni

Un antico proverbio guerriero recita: "Un Eroe non muore mai, almeno fino a quando il ricordo delle sue gesta non viene dimenticato".
Per questo nelle antiche società culture e tradizioni europee esistevano Bardi Scaldi e Trobadori. Ma oggi, in un'epoca in cui tutti si sentono artisti, non esistono più Poeti, non esistono più Bardi.
Chi racconta storie oggi non canta più di nobili uomini le cui gesta siano da esempio e da modello sulla via della vita, vere icone a cui tendere, ma si limitano a biascicare di eroi corrotti e ambigui in cui il mediocre il vile e il disonesto possano identificarsi senza sforzo.
In questi Canti dal sapore arcaico, a metà tra l'Edda Norrena con le sue saghe vichinghe e il Conan il Barbaro di Howard, Remy Viale ci fa nuovamente respirare il sentore cupo ed eroico delle antiche ballate, il sogno di Onore Onestà e Grandezza che solo piccoli uomini vili e disonesti negano esistere per l'umana paura di dovervisi confrontare.
A Lui il nostro plauso per aver saputo ricreare ne "L'ultimo canto degli Uomini di Frassino" il profumo di un mondo di uomini romantici e tragici, talvolta brutali altra teneri, eroici ma non fanatici, se necessario fuorilegge ma sempre alla ricerca di ciò che è Giusto, un Mondo che pare non esistere più ma che vive sempre in mezzo a noi: nel cuore guerriero dei veri uomini.
L.A. Silcan
nel calante della Luna dell'Airone

Dal momento che questa mia introduzione separa te,caro lettore, dal libro che ti stai accingendo a leggere, il mio messaggio sarà breve e conciso.
Ho iniziato a scrivere per scherzo e per scherzo spero di continuare poiché mi è stato insegnato che non bisogna mai prendersi troppo sul serio.
Ho scritto per riempire minuti noiosi o perché dovevo riporre dentro un foglio ciò che avevo in me o, ancora, perché volevo donare rime ad amici cari.
Le mie ballate non sono le poesie dei grandi o i sonetti dei romantici; loro non sono blocchi di marmo bianco che aspirano alla fama ma granelli di sabbia che sperano di smuovere il cuore.
Ed ora, senza altro indugio, presento a te,caro lettore, "L'Ultimo Canto degli Uomini di Frassino".
Remy Viale

96
88-7392-077-2
Remy Viale