IL REGNO DI AGARTHI

15,00

IL REGNO DI AGARTHI
Scritti e pensieri di un Ricercatore Spirituale
di Roberto Mayo

Cod. 1301-270.921- ISBN 978-88-7392-147-9
brossura, 14,5×23,5 – pag. 144 – euro 15,00

Il termine “Agarthi” indica la mitica sede del “Re del Mondo”, un Regno Sotterraneo da cui illuminati e saggi uomini spiritualmente superiori cercano di guidare ed indirizzare l’evoluzione dell’umanità.
In questo libro, Agarthi diviene l’allegoria del percorso di vita dell’Autore nella veste di Cercante sulla via Spirituale, che poco alla volta giunge a farci vedere i fatti del mondo con occhi nuovi.

 

Descrizione

Il termine “Agarthi” indica la mitica sede del “Re del Mondo”, un Regno Sotterraneo da cui illuminati e saggi uomini spiritualmente superiori cercano di guidare ed indirizzare l’evoluzione dell’umanità. Nel tantra Kalachakra del buddhismo tibetano viene descritto un regno simile, col nome di Shambhala. Ferdynand Antoni Ossendowski, nel suo famoso libro, ci racconta di come il mitico regno dei Saggi fondato da oltre 380.000 anni, si rifugiò nel mondo sotterraneo più di seimila anni fa. Secondo le parole di un vecchio Lama del Gobi: “Il cuore di Agarthi ha sede sotto l’Asia Centrale, nel vasto territorio che va dal deserto del Gobi alle impervie montagne del Tibet e del Nepal; il Regno si estende per vie sotterranee nel mondo intero fino alle caverne dell’America, ancora abitate dall’antico popolo che disparve sotto terra”.

Altri autori come Alexandre Saint-Yves d’Alveydre, Willis George Emerson, e René Guénon riscrissero la stessa storia arricchendola di propri contributi.

Reale o meno che sia questo Regno della Luce, Agarthi rappresenta la metafora al mito eterno del “Governo dei Saggi”, della “Guida Spirituale per l’Umanità”, della esistenza di una guida segreta alla storia degli eventi umani.

In questo libro, Agarthi diviene l’allegoria del percorso di vita dell’Autore nella veste di Cercante sulla via Spirituale, che poco alla volta giunge a farci vedere i fatti del mondo con occhi nuovi.

Scorrendo i capitoli di questo percorso, fatto di momenti fondamentali, rivisitati nelle loro valenze più profonde, si giunge a cogliere una sottile realtà che pare stare appena oltre la nostra percezione: sguardi alternativi su problematiche comuni che l’allegoria di Agarthi ci porta a rivalutare, sino a scoprire quanto utile potrebbe essere per tutti noi giungere a cambiare il nostro pensare e il nostro agire, sino ad “essere” diversi nella nostra Dimensione Spirituale.

 

 

INDICE

PREFAZIONE di Silvio Canavese

 

INTRODUZIONE

CAP. I – DENTE DI CANE di Manrico Orlandi

CAP. II – IL PREGIUDIZIO EOLUZIONISTICO

CAP. III– INSEGNAMENTI DISATTESI

CAP. IV– LE INIZIAZIONI DI MESTIERE

CAP. V– LA MISSIONE SPIRITUALE NEGLI ORDINI CAVALLERESCHI

CAP. VI– IL PITAGORISMO

CAP. VII– SULLE ATTIVITA’ DEL DIAVOLO

CAP. VIII– L’AMORE E IL RISPETTO PER GLI ANIMALI

CAP. IX– CONSIDERAZIONI CIRCA L’ ATEISMO

CAP. X– DELLA NECESSITA’ DEL DOLORE

CAP. XI – GIUSEPPE E I SUOI FRATELLI

CAP. XII – I RE MAGI

CAP. XIII– IL REGNO DI AGARTHI

CAP. XIV– SULLA PRESUNZIONE

CAP. XV– LA VIRTU’ DELLA GRATITUDINE

CAP. XVI– GLORIA A DIO NELL’ALTO DEI CIELI

CAP. XVII– SUL RAPPORTO CON LA MORTE

CAP. XVIII– CONSIDERAZIONI CIRCA L’ UMILTA’

CAP. XIX– LA VIA DEL DISTACCO

CAP. XX– L’ ATTEGGIAMENTO DELLA FIDUCIA

CAP. XXI– SULLA TEORIA DELA REINCARNAZIONE

BIBLIOGRAFIA

BIOGRAFIA

Informazioni aggiuntive

Dimensioni 23.5 × 14.5 cm
Pagine

144

ISBN

978-88-7392-147-9

Autore / Autori

Roberto Mayo